tracy-chapman-5

La sua voce ha fatto il giro del mondo, letteralmente.

Una voce calda, inconfondibile, con una profondità impareggiabile, molto simile a quella di un Peter Gabriel di annata (e per capire cosa intendo, andate a riascoltare “Solsbury Hill”).

Lei è una delle poche cantautrici veramente impegnate degli anni a cavallo tra gli ’80 e i ’90, assieme forse a Tori Amos e PJ Harvey, una delle più grandi interpreti del cantautorato al femminile dei nostri tempi.

Tracy Chapman entra di netto sul mercato con un singolo spiazzante, incredibilmente musicale e profondamente antipop, un saliscendi di emozioni sonore, introdotto da una lieve chitarra acustica che crea uno dei riff più riconoscibili della musica moderna, e che si infrange nel crescendo del ritornello, più che mai pieno di significato.

La canzone, l’avrete intuito, è “Fast Car”, anno domini 1988.

La semplicità del brano è sconvolgente – niente virtuosismi, niente iperproduzioni, niente assoli complicati – è l’anima dell’artista, messa a nudo di fronte al suo pubblico.

Nel 2003, il pezzo viene riportato alla luce da un gruppo americano, rimasto sepolto nell’underground della musica indie d’oltreoceano.

xiuxiu

Gli Xiu Xiu, creatura di Jamie Stewart, mescolano sapientemente cacofonia, dissonanze, elementi folk, chitarre acustiche, elettronica e percussioni, dando vita ad un melange tanto difficile all’ascolto quando affascinante e carico di potenza espressiva.

La loro cover di “Fast Car” riprende il riff di chitarra, spogliandolo ulteriormente degli orpelli produttivi, mentre la voce di Jamie Stewart ricalca la poesia del testo di Tracy Chapman, tuttavia ne perde completamente la melodia.

Il cantato, anche se sarebbe meglio definirlo “narrato”, assomiglia sempre più ad un sussurro, una disperata litania in cerca di luce, di una via di fuga, sempre ad un passo dal baratro della disperazione.

I due brani, pur essendo uno cover dell’altro, dimostrano completamente la loro origine di appartenenza, pur mantenendo il fil rouge di contatto emozionale fra di loro.

Annunci