Quando si parla di voci femminili nella musica, i riferimenti importanti sono sicuramente molteplici.

A prescindere dai generi, dalle annate, dalla qualità o meno delle protagoniste, il rock al femminile ha sempre avuto il pregio di presentare dei caratteri forti, decisi, storie travagliate spesso più delle loro controparti del sesso opposto.

Una delle più grandi protagoniste del rock, dagli anni ’70 in avanti, è stata sicuramente Stevie Nicks.

stevie_nicks_-_1977-1

Stephanie Lynn Nicks nasce a Phoenix, nel 1948, e sin da piccolissima subisce le influenze della musica country blues, per merito del nonno, che era cantante country.

L’infanzia di Stevie viene anche segnata dall’iperprotettiva madre, che propende per tenerla chiusa in casa “più delle altre persone” (parole della stessa Nicks).

Durante l’adolescenza, e per la precisione al ballo di fine anno del liceo da lei frequentato, conosce quello che diventerà suo marito nonché il suo partner musicale più importante per gli anni a venire : Lindsey Buckigham, futuro chitarrista dei Fleetwood Mac, probabilmente uno dei più importanti ensemble pop-rock di tutti i tempi.

stivie-nicks-3

Con Buckingham, forma prima i Buckingham Nicks (che sono tuttavia un flop commerciale), ma è proprio durante l’esperienza in tour che scrive quelle che sono fra le canzoni più rappresentative dei futuri Fleetwood Mac, ovvero “Rhiannon” e soprattutto la dolce ballata acustica “Landslide”.

Nel 1975, la coppia entra ufficialmente Nei Fleetwood Mac, e dopo il disco d’esordio omonimo (che contiene sia “Rhiannon” che “Landslide”, entrambe creazioni di Stevie), nel 1977 esce quello che a parere di chi scrive, è il vero capolavoro del gruppo : Rumours.

fleetwood-mac-rumours_sq-11b0b64b5817a55faed7c89d205d46f1d9afcf45-s900-c85.jpg

Rumours è la sintesi perfetta di tutte le personalità dei componenti del gruppo, c’è l’anima rock (Buckingham), la delicatezza cantautorale (Christine McVie, l’altra grande voce dei Fleetwood Mac), una sezione ritmica potente (Mick Fleetwood e John McVie, marito di Christine), ma soprattutto la personalità obliqua di Stevie Nicks, che regala al mondo un capolavoro come “Dreams”, dolente ma romantica ballata, guidata da un basso egregio e da una linea melodica indimenticabile.

Durante le registrazioni di Rumours, tuttavia, qualcosa nell’affiatamento del gruppo si incrina, fino a spezzarsi : Le registrazioni avvengono infatti in un clima di tensione, dal quale però è scaturito uno dei dischi capolavoro della storia della musica.

stivie-nicks-4

Dopo ancora un disco (Tusk, del 1979), Stevie decide di intraprendere la carriera solista e sono tanti i pezzi da ricordare della Stevie Nicks solista – ha d’altronde avuto una carriera pluridecennale – ma al di là delle varie “Bella Donna”, o “Stop Dragging My Heart Around”, il pezzo che a parere di chi scrive rappresenta al meglio la Stevie Nicks solista è “Edge Of Seventeen”.

Il pezzo è un crescendo continuo di voci e strumenti, una tensione emotiva perenne che tuttavia rimane sempre sospesa, e non esplode nemmeno nel ritornello, nel quale sembra quasi che la voce della Nicks stia per scorticarti la pelle, eppure rimane lì, aggressiva a guardarti da dietro le sbarre di una gabbia, pronta all’attacco ma sempre contenuta.

Il gioco di cori e incastri vocali è poi una delle meraviglie degli anni ’80, memore anche della lezione di tribalità insegnata dai maestri della New Wave, i Talking Heads.

Negli anni, la carriera di Stevie ha avuto alti e bassi, ma vogliamo ricordare ancora una piccola curiosità : a parte la parte musicale, ha prestato la sua figura nella serie tv “American Horror Story”, nella quale interpreta il personaggio di una delle sue canzoni, la strega bianca Rhiannon – e come chicca, nella puntata canta proprio la canzone!

stevie-nicks-2

Stevie Nicks ha avuto il grande merito di imporre la sua personalità, turbata e disturbata, in un ambito incredibilmente pop, dando vita ad una delle creature musicali piu’ longeve, interessanti ed ispirate dagli anni ’70 ad oggi, e creando una schiera di proseliti a continuare la Sua visione della Musica.

-Ele-

Annunci